Palermo, tornano in piazza i lavoratori Gesip

Una delegazione dei lavoratori della Gesip, dopo aver presidiato stamane Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, dove era in discussione la Finanziaria, si è spostata a Palazzo d’Orleans, davanti la Presidenza della Regione.
Un nuovo sit-in per chiedere garanzie sul loro futuro occupazionale a pochi giorni dalla scadenza, prevista per sabato prossimo, del contratto di servizio con il Comune di Palermo. In un comunicato congiunto le sigle Asia, Usb, Cisas e Fiadel lamentavano nei giorni scorsi l’assenza di “notizie ufficiali in merito alla convocazione per il prossimo 13 aprile presso la presidenza della Regione, durante la quale si sarebbe dovuto analizzare il piano di riordino delle societa’ comunali, redatto dallo stesso Comune, del quale ancora ad oggi non si sa nulla“. Il sit-in, scattato alle 16, si protrarrà sino alle 20. I sindacati chiedono di incontrare il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, e ai parlamentari dell’Ars chiedono l’inserimento di una norma nella manovra che possa garantire il loro futuro.