Palermo, cede impalcatura nel rione del Borgo Vecchio. Forse un atto intimidatorio

Un’impalcatura utilizzata per la ristrutturazione dell’Istituto case popolari di Palermo, nel rione del Borgo Vecchio, ha ceduto nella notte provocando diversi danni. A segnalarlo sono stati alcuni residenti, intorno all’una. La struttura in ferro e legno, adagiata sul muro dello Iacp, e’ caduta per intero, finendo su quattro vetture parcheggiate accanto al marciapiede. Le auto hanno riportato una serie di danni evidenti: ammaccature alle carrozzerie e parabrezza spaccati. Dopo la segnalazione, gli operai stamane si sono recati nel cantiere e si sono messi subito al lavoro per smontare il ponteggio. Il fatto curioso è che, nei mesi scorsi, un’esplosione aveva interessato lo stesso cantiere: per alcuni si tratto’ di una vera e propria bomba carta.In quell’occasione si era parlato di intimidazione. Anche stavolta si valuta questa possibilità, insieme a quella di un cedimento strutturale. Al momento sono state effettuate le verifiche dei vigili del fuoco. In atto le indagini della polizia.