Palermo: arrestato un 23enne per droga e macellazione clandestina

I carabinieri dei Nas di Palermo hanno scoperto una stalla abusiva realizzata in un’area demaniale e una piantagione di canapa indiana nel centro del capoluogo siciliano. Il blitz ha portato all’arresto di un 23enne, Pietro Cappello, accusato di diversi reati contro la salute pubblica, macellazione clandestina abusiva e coltivazione di stupefacenti. La stalla abusiva e la piantagione sono stati localizzati nel fondo ex Riserva reale, dentro un caseggiato in precarie condizioni. I militari hanno sequestrato complessivamente 27 piante di cannabis indica alte un metro e mezzo; 130 chilogrammi circa di carne di vario genere proveniente da macellazione clandestina e destinata al mercato palermitano; numerosi animali tra i quali un cavallo, 7 bovini, 4 ovini e 10 suini tutti risultati sprovvisti di documentazione sanitaria e microchip, oltre ad attrezzature varie utilizzate per la macellazione degli animali e la vendita delle carni. Il valore complessivo del sequestro è di circa 150 mila euro. Il ragazzo arrestato è stato rinchiuso nel carcere dell’Ucciardone.