No Tav, un corteo anche a Palermo

Non solo a Paola, i No Tav si stanno mobilitando anche a Palermo, con un corteo che è partito dal teatro Massimo e al quale prendono parte centinaia di studenti e cittadini. Il corteo è intenzionato a sfilare per le vie del centro. ”L’alta velocita’ – dicono gli organizzatori – costerebbe circa 30 miliardi di fondi pubblici, che invece di essere spesi per soddisfare i bisogni sociali di una popolazione vessata dalla crisi, finirebbero nelle tasche delle banche e altra finanza. Tutto questo e’ inaccettabile. In una Palermo sommersa dai manifesti elettorali, con politici di tutti i colori sempre pronti a difendere gli interessi dei soliti noti, noi scegliamo di portare un po’ di Val di Susa a Palermo”. Secondo i manifestanti i fondi potrebbero essere spesi per i lavoratori delle aziende palermitane in crisi come Fincantieri, Amia, Gesip, Keller e per i senzatetto.In centinaia si sono radunati a piazza Verdi per poi attraversare le vie del centro. Alla testa dei manifestanti lo striscione “Io voto Notav! Usiamo i soldi del Tav per casa, reddito e servizi. Il capoluogo siciliano aderisce cosi’ alla giornata di mobilitazione lanciata dalla Val di Susa e dal movimento No Tav contro gli espropri dei terreni. Gli organizzatori spiegano di essersi mobilitati “Non soltanto per solidarieta’ con una popolazione che difende il proprio territorio dalla devastazione, ma anche perche’ i soldi di quest’opera inutile possono essere utilizzati per tanti altri piccoli interventi di estrema utilita’ sociale“. Soldi che “devono essere spesi” per i lavoratori delle aziende palermitane in crisi , per un reddito garantito per disoccupati e precari, per il raddoppio dei binari ferroviari in tutta la Sicilia, alloggi popolari per i senza-casa e messa in sicurezza delle scuole. La protesta del No Tav, dopo il sit-in a piazza Verdi, nel cuore di Palermo, e il successivo corteo, si e’ spostata a piazza Pretoria, davanti Palazzo delle Aquile, sede del Comune. I manifestanti hanno messo in bella evidenza lo striscione “Io voto NoTav!“.