Monasterace: dopo nuove minacce sindaco Lanzetta incontra ministro Fornero

Il sindaco di Monasterace Maria Carmela Lanzetta ha ricevuto nuove minacce proprio mentre ieri era in corso l’incontro con una rappresentanza della commissione parlamentare antimafia nel paesino della Locride. La notizia dell’arrivo di una lettera intimidatoria anonima si e’ diffusa solo oggi. Il primo cittadino che ha incontrato in Prefettura a Reggio Calabria il ministro del Lavoro Elsa Fornero, si e’ limitata a confermare la circostanza non volendo aggiungere altro. All’incontro con i giornalisti insieme al rappresentante del governo, la Lanzetta ha affermato che “non si puo’ uscire dalla crisi se non si parla di lavoro, di occupazione seria” e ha chiesto “anche pochi posti di lavoro, sicuri, un lavoro minimo ma che sia lavoro e che sia equamente distribuito. E soprattutto -ha aggiunto- la sicurezza del salario”. Maria Carmela Lanzetta ha portato il ministro Fornero a conoscenza della grave situazione vissuta dalle lavoratrici donne delle serre nella zona della Locride che non vengono pagate da due anni. Il sindaco ha poi sottoposto al prefetto di Reggio Calabria Vittorio Piscitelli, che ha preso possesso della sede soltanto ieri, e al ministro Fornero, un progetto gia’ approvato dai sindaci della Locride sulla questione chiedendo “cooperazione o piccole imprese che vengano a investire a Monasterace -ha spiegato la Lanzetta- trovando le condizioni migliori possibili”.