Monasterace, ancora una lettera di minacce al sindaco Lanzetta

Proprio quando Maria Carmela Lanzetta, sindaco di Monasterace aveva deciso di ritirare le sue dimissioni, ecco che arriva un’altra lettera anonima contenente minacce. Ieri, il sindaco, raccogliendo l’invito del leader del Pd nazionale Pier Luigi Bersani e del neo Prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, assieme ai componenti della commissione parlamentare antimafia, aveva deciso di continuare a ricoprire il suo incarico di primo cittadino. Oggi una nuova minaccia. La lettera anonima e’ stata recapitata a casa del sindaco di Monasterace dal servizio postale. Il marito del sindaco l’ha aperta leggendo le frasi minacciose rivolte alla moglie che le consigliavano di dedicarsi a fare la madre piuttosto che altro. Il coniuge ha avvisato subito il sindaco e la lettera anonima e’ stata sequestrata dai carabinieri. La notizia e’ stata resa nota oggi. Ma il sindaco non smentisce la scelta fatta : “Lettera anonima? – ha commentato la Lanzetta – ormai siamo alla quarta o quinta. La decisione e’ presa, andremo avanti lo stesso“.