Messina, sequestrato a Merì un maneggio di cavalli abusivo

Su provvedimento del Gip di Barcellona Pozzo di Gotto, i carabinieri hanno sequestrato un maneggio di cavalli costruito abusivamente su un’area di 14 chilometri quadrati in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, a Merì (Me). Secondo le indagini dei militari, la struttura di contrada Brugoni, dotata anche di una pista per le corse, era stata realizzata senza concessione edilizia e in una zona con destinazione agricola per ragioni di tutela paesistica. Denunciato alla Procura di Barcellona un imprenditore agricolo di 33 anni, ritenuto responsabile del maneggio.