Messina: domani al Palacultura il nuovo spettacolo di Paolo Villaggio, “La Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca!”

Domani, giovedì 19, alle ore 21, al Palacultura andrà in scena “La Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca!”, il nuovo spettacolo di Paolo Villaggio. Quella che fu una delle battute più celebri della storia del cinema comico italiano, diventa oggi il titolo della proposta teatrale che avrà come protagonista lo stesso Villaggio, quale one man show. La scena è vuota, solo un grande fondale bianco sul quale vengono proiettate le immagini per una carrellata di ricordi, nostalgie, l’infanzia, la timidezza, l’insuccesso con le ragazze, la guerra, l’euforia della fine della guerra, il successo, gli amici del successo. Spezzoni di film famosi e poi lettere e interviste molto veloci agli amici: Fellini, Gassman, Tognazzi, De André, Ferreri, Volonté. Come costruirsi una vita felice, e come una infelice, nonostante il successo. Un caleidoscopio dei ricordi di un personaggio senza tempo, di un artista che ha attraversato diametralmente tutte le fasi della storia dello spettacolo italiano, dalla televisione dove sono nati personaggi come Il professor Kranz e Fracchia, alla letteratura con la creazione del suo ragioniere Ugo Fantozzi che al cinema ha dato il via ad una storica saga. Ed è stato proprio il cinema a vederlo collaborare con alcuni dei maestri italiani del grande schermo da Monicelli a Gassman, da Corbucci a Salce, e poi ancora Pupi Avati, Lina Wertmuller, Ermanno Olmi, Gabriele Salvatores e, naturalmente, Federico Fellini che l’ha diretto ne “La voce della luna” che gli valse il David di Donatello come miglior attore protagonista. Musiche eseguite dal vivo (memorabile il ricordo dell’amico De Andrè) e video inediti accompagneranno sul palco Villaggio per un assolo teatrale che sigla per l’ennesima volta lo spessore di un artista storico del panorama culturale italiano di questi anni. Lo spettacolo è promosso dalla Visconti srl, assieme a PrimaFila, con la collaborazione del Comune di Messina.