Messina, denunciato un venditore ambulante. Sfruttava i figli minorenni

Un venditore ambulante marocchino, quarantenne, è stato denunciato dalla polizia municipale per sfruttamento dei figli minori di 14 e 12 anni. Pare infatti che l’uomo costringesse i piccoli a vendere accendini e fazzoletti di carta ai semafori. L’extracomunitario, dal canto suo, ha spiegato che i figli, vendendo merce ai semafori, guadagnano 50 euro al giorno a testa ma frequentano regolarmente una scuola. Al momento, secondo quanto previsto dalla legge, i due minori sono stati riaffidati al padre purche’ smettano di lavorare per strada.