Mazara del Vallo (Tp): truffe con false fatture, ministero risarcito con 1.4 miliori di euro

La sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha condannato un’impresa di Mazara a risarcire al Ministero dello Sviluppo Economico quasi un milione e 400 mila euro. La somma e’ pari a un finanziamento ottenuto undici anni fa con i benefici della legge 488, presentando fatture gonfiate o false attestazioni di pagamento, per realizzare uno stabilimento di carpenteria metallica. La truffa venne scoperta dalla guardia di finanza che denuncio’ l’impresa alla procura della Corte dei conti.