L’uomo trovato morto nel reggino era il capo di una comunità rom

Nicola Berlingeri, il 47enne trovato morto nella notte nella locride, era il capo della comunita’ rom di Bovalino. Quattro giorni fa era stata denunciata la sua scomparsa e gli investigatori temevano che fosse rimasto vittima di lupara bianca. Il cadavere in avanzato stato di decomposizione e’ stato trovato la scorsa notte ad Ardore, nella locride. I carabinieri del Gruppo di Locri lo hanno trovato intorno all’una e mezza in contrada Liuzzi. Da una prima ispezione e’ emerso che il cadavere presenta colpi di arma da fuoco alla testa. Gli esperti delle investigazioni scientifiche del Comando provinciale dei Carabinieri hanno eseguito un sopralluogo sul posto, poi la salma e’ stata portata alla camera mortuaria dell’ospedale civile di Locri a disposizione dell’Autorita’ giudiziaria.