Lumache di mare

I “cocciuleddi” sono delle piccole lumache di mare che  vivono generalmente tra gli scogli affioranti vicino alle rive o nei litorali pietrosi. Raccoglierle e’ si divertente e facile ma spezza la schiena. Si lessano e si mangiano una ad una aiutandosi con uno spillo per tirare fuori il frutto. Avevamo degli operai, tutti della stessa famiglia di pescatori, che erano di San Gregorio di Pellaro. Spesso ci omaggiavano di grandi quantita’ di “cocciuleddi”; zia Peppina le lessava e poi le buttava sul nostro tavolo di marmo intorno al quale noi facevamo festa. Ricordo che due anni fa, mia moglie ed io, siamo stati insieme ad Enzo (che le conosce bene e che spesso  da ragazzo aveva partecipato alle abbuffate a casa mia) e Antonella ad Africo per un lungo Week-end. Ci siamo ritrovati a raccogliere “cocciuleddi” ed al ritorno dal mare ci siamo inventati uno spaghetto. Alla vecchia maniera abbiamo tirato fuori dai gusci i frutti e li abbiamo saltati in aglio olio e peperoncino per colorarli infine con pochi ciliegini. Quel gazebo in giardino, invaso dal profumo del mare, si e’ trasformato  in un luogo di goduria e piacere per noi e gli altri ospiti del B&B.