Legambiente, 30^ edizione della CorriReggio 2012: ecco tutti i vincitori

Dopo la splendida giornata del 25 aprile, con la trentesima edizione della corsa solidale dello Stretto, arriva il verdetto ufficiale: ecco tutti i vincitori della CORRIREGGIO 2012, distinti nelle varie categorie.

COMPETITIVA.

Primo assoluto della marcialonga è Michele Giofrè, cittanovese in gara con la Atletico Castello di Filenze, che ha coperto i 12,5 km in 39:37. Tra i nati prima del 1962 vince Rosario Palma, seguito da Francesco Calluso e Agatino Alberio. Nella categoria maschile classe ‘63/’74 vince Francesco Monti, seguito da Giovanni Pronestì (sono il secondo e il terzo classificato in assoluto) e da Francesco Scordino. Mentre nella categoria classe ‘75/’82 primeggia lo stesso Michele Giofrè, seguito da Demetrio Moio e Francesco Chinnì.

Per quanto riguarda le donne, nella competitiva s’è imposta Palma De Leo, coi colori della Violetta Club Lamezia, che ha corso i 12,5 km in 53:04. Tra le nate prima del ’62 Vince Rita Gangemi. Nella categoria ’63/76 è prima Paola Panuccio, seguita da Stefania Rizzo e Graziella De Stefano. Nella categoria ‘77/’82 è ancora Palma De Leo a primeggiare, mentre nella categoria ‘83/’94 vince Giuseppa Spalletta seguita da Ester Sansotta. Infine, tra le nate dal ’95 al ’97 vince Ilaria Scimone.

NON COMPETITIVA.

Primo assoluto della corsa è El Miloudi El Hattab, che ha coperto i 5,5 km in 18:32, seguito da Ruggero Scarcella e Francesco Zindato. Nella categoria maschile dei nati prima del ’62 vince Ruggero Scarcella, seguito da Francesco Zindato e Giuseppe Spinelli. Tra i nati dal ’63 al ’74 s’impone Carmelo Coffaro, seguito da Stefano Russo e da Demetrio Praticò. Nella categoria ‘83/’94 è ancora El Miloudi El Hattab a primeggiare, seguito da Massimo Surace e Giuseppe Foca. Nella categoria ‘83/’94 s’impone Antonio Chilà, seguito da Rosario Cassone e Macrì Giuseppe. Tra i nato dal ’95 al ’97 vince Sergio Placanica, seguito da Antonino Barbaro e Gaetano Arecchi. Infine, tra i nati dopo il ’97 vince Ernest Wojcik, seguito da Manuel Zurzolo e Luigi Preda.

Per quanto riguarda le donne, prima assoluta della corsa è Teresa Iuculano, che ha coperto il percorso in 23:39, seguita da Vincenza Chinnì e da Maria Giovanna Sbano. Tra le nate prima del ’62, s’impone Maria Giovanna Sbano, seguita da Concetta Caravelli e da Mirella Travia. Nella categoria ‘63/’76 vince Dora Galluzzo, seguita da Domenica Nocera e da Maria Fortugno. Nella categoria ‘77/’82 vince Giovanna Lupis, seguita da Daniela Angela Morabito e Maria Colacicco. Nella categoria ‘83/’94 vince Vincenza Chinnì, seguita da Margherita Briguglio e da Francesca Corigliano. Infine, nella categoria ‘95/’97 s’impone Francesca Strati, seguita da Alessandra Riolo e da Silvana Pani.

Ai vincitori assoluti della corsa competitiva, Michele Giofrè e Palma De Leo, va un premio d’eccezione: una splendida city bike ecologica della Sorgenia, realizzata al 50% con l’alluminio ottenuto dal riciclo degli imballaggi, ultraleggera e ipertecnologica. Una bicicletta dal doppio significato in chiave ambientale: incentiva la mobilità sostenibile e aiuta a far capire l’importanza della raccolta differenziata, che in questo caso permette di realizzare oggetti a basso impatto ambientale e che aiutano a migliorare la qualità della vita.

Saranno premiati anche tutti gli altri vincitori delle categorie. E tra i partecipanti alla cerimonia – che si terrà domani sabato 28 aprile, alle 17 presso il Salone della Polizia Municipale sito a Reggio Calabria in viale Aldo Moro n. 18 – che esibiranno il pettorale di gara saranno sorteggiati i fortunati che riceveranno i premi di consolazione.