Lamezia Terme: nuova intimidazione a Don Giacomo Panizza

Una nuova intimidazione e’ stata rivolta nei confronti della struttura sociale fondata da Don Giacomo Panizza nel lametino. Ignoti hanno esploso due colpi di pistola contro la porta di un deposito del centro ospitato in un immobile sottratto alla cosca Torcasio di Lamezia Terme. Secondo quanto appreso, nella giornata di venerdi’, alla chiusura del centro prime delle ferie pasquali, non erano stati notati segni sulla porta. Solo questa mattina, alla riapertura, ci si e’ resi conto dell’accaduto. Non e’ stato possibile risalire al giorno esatto in cui i colpi di pistola sono stati esplosi. Sul posto sono giunti poliziotti del commissariato di Lamezia Terme che hanno avviato indagini. Non e’ la prima volta che Don Giacomo Panizza e il suo centro vengono presi di mira. Nei mesi scorsi in un’occasione in particolare un ordigno fu fatto esplodere in quella struttura.