L’agenzia dei beni confiscati alla mafia resterà a Reggio Calabria

La sede principale dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita’ organizzata rimane a Reggio Calabria. Lo ha confermato il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, al question time. “Ogni eventuale nuova collocazione – ha sottolineato – non potrebbe che discendere da un intervento correttivo del Codice Antimafia“. Per il ministro “tuttavia al momento una scelta in tal senso non e’ all’attenzione del governo“. Ci sono “altre priorita’ d’impegno“.