Infrastrutture: dal Cipe 1,7 mld per interventi ambientali nel Sud

Il CIPE ha adottato oggi importanti decisioni volte a garantire l’accelerazione e la rilevanza strategica della spesa per investimenti pubblici, assegnando circa 1,7 miliardi di euro a interventi di tutela ambientale nel Mezzogiorno e approvando progetti di opere stradali e portuali per circa 423 milioni di euro in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche. In particolare, al fine di assicurare la salute pubblica e la tutela dell’ambiente nonche’ di superare e prevenire le procedure comunitarie di infrazione, il CIPE ha assegnato 1.686 milioni di euro a interventi prioritari per la depurazione-collettamento di acque reflue urbane e la bonifica di discariche in Sicilia, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata e Sardegna a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione – programmazione regionale e sulle risorse liberate a valere sulla programmazione comunitaria 2000 – 2006. Tali risorse si aggiungono ai 133 milioni di euro gia’ disponibili. Si tratta di 223 interventi diffusi nel territorio, che contribuiscono a creare attivita’ economica anche per piccole e medie imprese. Sempre con riferimento allo stato di utilizzo delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2000-2006 – programmazione regionale, il Comitato ha proceduto al definanziamento di alcuni interventi che registravano criticita’ attuative non superabili per un importo pari a circa 44,2 milioni di euro, disponibili per la riprogrammazione futura da parte del CIPE. Il CIPE, su proposta del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, ha poi approvato nuovi interventi relativi al “Programma infrastrutture strategiche”, per un investimento complessivo di circa 423 milioni di euro. Il Comitato ha assegnato poi 1.686 milioni di euro, a valere sulle risorse regionali del Fondo per lo sviluppo e la coesione e sulle risorse “liberate” derivanti dalla programmazione comunitaria 2000 – 2006, a 223 interventi prioritari nel settore ambientale della depurazione delle acque reflue urbane e della bonifica di discariche nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Tali fondi si aggiungono ai 133 milioni di euro gia’ disponibili per i medesimi interventi; preso atto del Rapporto finale predisposto dall’Unita’ di verifica degli investimenti pubblici (UVER) del Ministero dello sviluppo economico contenente la ricognizione sullo stato di avanzamento degli interventi finanziati con le risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2000-2006 con definanziamento degli interventi che dimostrano criticita’ non superabili, per un importo pari a 44,2 milioni di euro. 2 Programmi triennale delle opere pubbliche Il Comitato ha verificato la compatibilita’ con i documenti programmatori vigenti dei Programmi triennali dei lavori pubblici 2012-2014 del Ministero delle infrastrutture e trasporti – Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi informativi; dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare; dell’Universita’ degli studi di Genova. Altri argomenti Il Comitato, infine, ha: preso atto della relazione illustrativa in materia di edilizia scolastica, predisposta congiuntamente dai Ministeri delle infrastrutture e dei trasporti e dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca; approvato la delibera di modifica del proprio Regolamento interno, che sostituisce integralmente quello approvato con la delibera n. 58/2010.