Governo, Casini-shock: “voglio Monti anche dopo del 2013”

Voglio Monti anche dopo Monti“. Lo afferma il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, alla trasmissione ‘Che tempo che fa‘. Per Casini si andra’ ad elezioni “a scadenza“, cioe’ nel 2013. “Chi pensa ad elezioni in autunno – dice Casininon ha il coraggio di dirlo e di farlo“. Casini elogia Bersani ma prende le distanze da Berlusconi. “Bersani e’ una persona seria, avrebbe potuto vincere le elezioni ma ha accettato il Governo Monti. Con Berlusconi – commenta l’ex Presidente della Camera – abbiamo strade diverse da anni“. Casini rifiuta di essere indicato come “l’ago della bilancia. Noi siamo l’ago ed il filo della maggioranza“. Casini vuole una legge elettorale proporzionale alla tedesca e sottolinea come il bipolarismo abbia “distrutto la politica“, senza portare governabilita’, tanto e’ vero che ne’ Prodi ne’ Berlusconi hanno concluso la legislatura a Palazzo Chigi. Per Casini “c’e’ differenza fra Bersani, Di Pietro e Vendola, come c’e’ differenza fra Alfano e la Lega“.