Enna, Vanessa Scialfa è stata buttata giù da un cavalcavia. Su facebook incalzano i messaggi di cordoglio

A quanto si apprende dagli investigatori, Vanessa sarebbe stata buttata giù da un cavalcavia, al confine tra i comuni di Enna e Caltanissetta. L’ipotesi degli inquirenti e’ che la giovane sia stata assassinata. Sembra infatti escluso che si tratti di un suicidio, anche perche’ Vanessa si era allontanata a piedi e difficilmente avrebbe potuto raggiungere a piedi da sola la zona mineraria di Pasquasia, che dista alcune decine di chilometri da Enna. Su facebook, nelle ore immediatamente successive alla scomparsa della ragazza, sono stati creati dei gruppi per ritrovarla. Se ne contano almeno cinque, ai quali sono iscritte circa tremila persone. Il padre Giovanni si era servito personalmente di Facebooj per farsi aiutare a ritrovare la giovane figlia, postando questo appello: “A tutti gli amici di facebook,vi prego di diramare questa foto, e’ mia figlia non abbiamo notizie da martedi’ 24 Aprile, vi prego di fare piu’ annunci possibili in modo di potere scongiurare il peggio,eventualmente potete chiamare ai numeri qui di seguito … oppure direttamente ai carabinieri o qualsiasi altre forze dell’ordine. Vi ringrazio tutti per la collaborazione”. Appresa la notizia della morte di Vanessa la rete ha cominciato a riempirsi di messaggi di cordoglio.