Enna: anziano muore per infarto dopo essere stato aggredito e picchiato

Un anziano di Piazza Armerina, nell’Ennese, e’ morto per un infarto dopo essere stato aggredito e picchiato, ieri, con una stampella al culmine di una lite di vicinato con un pregiudicato per reati di droga, Salvatore Nicotra, 41 anni, la cui abitazione stanotte e’ stata data alle fiamme mentre lui era in casa con moglie e figli. Il fuoco ha divorato la porta d’ingresso e interessato parte dell’appartamento. Secondo gli inquirenti tra i due era scoppiata la bagarre per futili motivi, quando l’aggressore ha colpito l’anziano e poi ha aggredito la moglie della vittima, accorsa in aiuto del marito. Nicotra e’ stato fermato da alcuni passanti, che hanno portato l’anziano in ospedale, dove inizialmente gli e’ stato riscontrato un trauma cranico. Ma la situazione e’ precipitata stanotte, a distanza di alcune ore dall’aggressione. Il pensionato, dopo essere stato medicato, e’ morto per un infarto e adesso la posizione di Nicotra e’ al vaglio del Pm della procura di Enna. A suo carico si potrebbe profilare l’accusa di omicidio preterintenzionale. In nottata un incendio doloso e’ stato appiccato al portoncino dell’abitazione di Nicotra, che dopo il fermo era stato liberato, e che si trovava a casa quando e’ stato appiccato il fuoco. L’uomo e’ riuscito a scappare prima che le fiamme si estendessero all’interno. La moglie e i figli hanno subito ustioni alle mani.