Di Pietro sui politici calabresi: “hanno troppi interessi personali”

‘L’attuale giunta regionale, la precedente o l’altra ancora. In Calabria, ma non solo, invertendo gli ordini degli addendi, la somma non cambia. Ogni volta che qualcuno va a fare politica si scopre che lo fa solo per interessi personali, tanto è vero che poi arriva sempre la magistratura’. Lo ha detto il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, stamane a Catanzaro, circa l’attività della giunta regionale della Calabria. Noi vogliamo che – sostiene Di Pietro – le candidature siano controllate e certificate perchè altrimenti si verifica che una persona che ha fatto il sindaco per tanti anni ed in relazione alla quale c’è una commissione d’accesso per vedere cosa ha combinato, un sottosegretario inquisito, poi li ritroviamo a governare ad un piano superiore. Ritengo – ha concluso Di Pietro – che tutto questo è ingiusto perchè si permette a persone di governare senza prima spiegare come hanno amministrato in precedenza’.