Crisi: giovane imprenditore agricolo si suicida nel ragusano

Un imprenditore agricolo in difficolta’ a causa della crisi economica si e’ suicidato a Donnalucata (Ragusa). L’uomo, Vincenzo Tumino, 28 anni, lascia moglie e due figli. Era titolare di impianti serricoli, ed e’ qui che ha deciso di mettere fine alla sua vita, impiccandosi. Il cadavere e’ stato rinvenuto dal padre, che ha avvertito i carabinieri. Secondo quanto si e’ appreso, Tumino negli ultimi tempi era apparso ai familiari depresso per le incerte prospettive della sua attivita’ imprenditoriale.