Crisi, Alfano a Reggio: “lo spread alto non dipende nè da Berlusconi nè da Monti”

Sono passati circa 120 giorni dalla nascita del governo Monti. Lo spread e’ alto e le borse scendono. Noi diciamo con serieta’ che la colpa non e’ di Monti, come dicevamo che la colpa non era di Berlusconi”. E’ uno dei passaggi dell’intervento del segretario del Pdl, Angelino Alfano, questa mattina a Reggio Calabria per gli stati generali del partito, ricordando la vicenda dello spread legato alle dimissioni di Silvio Berlusconi. Criticando la sinistra, Alfano ha aggiunto che ‘‘loro dicevano una bugia” e che ”nessuno ha chiesto scusa”. Poi ha affermato: ” La loro teoria e’ sempre quella di ripetere la bugia piu’ volte fino a quando essa si affermi come verita”.