Cosenza: in provincia riunione con i dirigenti scolastici per i progetti degli impianti da fonti rinnovabili

E’in pieno avvio l’iter che porterà alla realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili (principalmente da solare fotovoltaico) e di efficientamento energetico, oltre che di messa in sicurezza delle strutture e riqualificazione degli  spazi esterni,  per ventinove edifici scolastici superiori,  di proprietà  della Provincia.

Nel pomeriggio, aperta dall’assessore all’Energia Biagio Diana, si è infatti tenuta  presso la sede di Piazza XV marzo  l’annunciata, e partecipatissima,  riunione con i dirigenti scolastici per definire il percorso necessario all’attivazione delle procedure tecnico-amministrative che vedranno il supporto dell’ente Provincia sino alla realizzazione delle opere.

Le stesse, come ricordato dal Direttore Generale dell’Ente Antonio Molinari, dal dirigente del Settore Edilizia Scolastica Francesco Molinari e dall’Energy Manager Giovanni Romano rientrano nei progetti  avanzati dalle istituzioni scolastiche con il coordinamento attivo della Provincia per utilizzare le risorse poste a bando dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero dell’Ambiente.

In particolare, la riunione odierna ha riguardato ventitre istituti scolastici che hanno avuto finanziati i progetti. Come si ricorderà, per altri sei progetti approvati in prima istanza ( LC di Cetraro;  IIS “Mancini” di Cosenza;  LS “Pizzini” Paola; ITIS “Monaco ” di Cosenza;  IPSS di Castrovillari;  LC-LS di San Giovanni in Fiore) si è già nella fase  procedurale per l’affidamento dei servizi di ingegneria ed architettura e successivamente per l’affidamento dei lavori.

“ La nostra Provincia- ha voluto ricordare l’assessore Diana- è molto attiva sul fronte di progetti all’avanguardia sulle energie rinnovabili, sia per il risparmio energetico che per l’abbattimento di emissioni nocive. Uno dei punti salienti, questo,  del programma politico-amministrativo del presidente  Oliverio che ha già contato numerose azioni. Tra le tante è sicuramente da mettere in evidenza il Patto dei Sindaci, nato su impulso della Commissione Europea, che impegna le città d’Europa nella lotta contro il cambiamento climatico. L’Amministrazione è stata infatti formalmente riconosciuta dalla stessa Commissione Europea quale Struttura di Supporto per aiutare i Comuni  in questa difficile sfida. La Provincia, infatti, assisterà tecnicamente le amministrazioni comunali che daranno  corso all’attuazione dei programmi di investimento previsti dal Patto ed ha individuato la propria struttura ALESSCO, l’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile della Provincia di Cosenza, come organismo di riferimento. Siamo soddisfatti della rispondenza a questa importante iniziativa e dell’adesione di numerosi Comuni.”

“ Questo ulteriore progetto, che con le nostre strutture tecniche ci vede  supportare un percorso che riguarda numerosi  edifici, e quindi anche  la nostra popolazione scolastica, – ha proseguito l’assessore provinciale all’Energia a riguardo dell’oggetto della riunione- testimonia ancora una volta dell’attenzione destinata dalla  Provincia al settore fondamentale dell’istruzione, per la quale ha messo a disposizione strutture modernissime, sicure e sempre più in linea le potenzialità delle fonti rinnovabili. Da mettere in particolare evidenza è il fatto che gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili previsti consentiranno un abbattimento considerevole dei costi energetici oggi sostenuti, pari a circa  1 milione e 600 mila euro annui.”

Quale esito alla riunione è stato stabilito di programmare un serie di incontri con i singoli dirigenti scolastici per arrivare a definire i progetti esecutivi.