Coldiretti Calabria: “avviare fase 2 del Piano sviluppo rurale”

”Con il completamento e l’approvazione delle ultime graduatorie del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-13 – riferite alla misura 121 ”Ammodernamento delle aziende agricole”, comprensiva della pubblicazione dell’ultimo bando, si giungera’ a circa 1200 aziende beneficiarie che equivalgono al 43% dell’obiettivo programmato; con questo e’ stato messo a segno dal Dipartimento Regionale Agricoltura un decisivo ed importante ”match point””. Lo si legge in una nota della Coldiretti Calabria. ”Con la misura 123 ”Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli” di cui hanno beneficiato 120 imprese, si e’ data una prima risposta per la valorizzazione del vero ”made in Calabria”. L’agricoltura sta realizzando 342milioni di Eurouro di investimenti, di cui 42 milioni da giovani insediati per la prima volta, e rimangono da programmare, circa 78milioni di Eurouro di sola parte pubblica”. ”Diamo atto che e’ stato un percorso irto di ostacoli, – commenta il presidente della Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro – riconosciamo che seppur con un fisiologico ritardo e le connesse incertezze, si e’ raggiunto un buon traguardo. Ora i tecnicismi riferiti al PSR, sono piu’ maturi e questo significa che nel prossimo futuro devono essere una leva competitiva utilizzabile a pieno regime e con maggiori certezze”. Ora, non ci devono essere intoppi e ostacoli di varia natura, per non vanificare il percorso di investimento delle imprese e pertanto la vigilanza, l’attenzione e la responsabilita’ devono essere massime. ”La strada quindi e’ tracciata – conferma Molinaro – e siccome alle imprese interessa ”il fare” adesso piu’ che mai occorre coraggio tenendo la barra dritta, perche’ l’agricoltura ha dimostrato che ci sono idee e progetti nuovi e la volonta’ di realizzarli”.