Catanzaro, svolta nelle indagini sulla morte di un marocchino. Fermato un connazionale

Un cittadino straniero di nazionalità marocchina è ritenuto l’autore dell’omicidio di un connazionale. L’uomo, del quale non sono ancora state rese note le generalità, è stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Catanzaro.  La vittima si chiamava Ibraim Nokai, 27 anni, e venne ucciso nella sua abitazione di Catanzaro nel mese di settembre dello scorso anno. Il provvedimento di fermo e’ stato emesso dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Vincenzo Antonio Lombardo, e dal sostituto Paolo Petrolo, ed eseguito dalla polizia di Stato. L’uomo che e’ stato sottoposto a fermo, secondo quanto si e’ appreso, abitava a Lamezia Terme e conosceva la vittima. Alla base dell’omicidio ci sarebbe stato un violento litigio, culminato con l’assassinio con un colpo di pistola. Le indagini avevano permesso di risalire all’autore che, pero’, si era reso irreperibile.