Calabria: Scopelliti incontra organizzazioni sindacali aziende private trasporti pubblici

Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, dopo il confronto avuto con le associazioni di categoria, alla presenza del Consigliere regionale delegato ai Trasporti, Fausto Orsomarso, del Dirigente Generale del Dipartimento Presidenza, Francesco Zoccali, e del Dirigente Generale del Dipartimento Infrastrutture e Lavori Pubblici, Giovanni Lagana’, ha incontrato le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa-Cisal dei lavoratori delle aziende private, che erogano servizi di trasporto pubblico locale. Nella dichiarazione sottoscritta nel corso dell’incontro le parti prendono atto che la delibera n.147 del 30 marzo 2012 – la cui efficacia e’ stata sospesa – pur mantenendo i criteri generali fissati dalla stessa, sara’ rimodulata sulla base di alcune richieste formulate dalla Giunta regionale. Contestualmente, e’ stata disposta l’immediata attivazione di un Tavolo di confronto con lavoratori, aziende e rappresentanze degli enti locali, i cui lavori accompagneranno la fase di elaborazione di proposte di integrazioni e variazioni alla delibera. Il piu’ ampio obiettivo di razionalizzazione dell’attuale offerta dei servizi di trasporto, nel rispetto del fabbisogno del territorio che l’amministrazione sta perseguendo, assicurera’ la possibilita’ di garantire i livelli occupazionali e retributivi dei lavoratori del comparto e di incentivare i processi di semplificazione aziendale in coerenza con il nuovo quadro normativo nazionale e con la rimodulazione del Piano Regionale dei trasporti. ”Alle Associazioni datoriali – ha affermato il Presidente Scopelliti – ho richiesto garanzie sul mantenimento dei livelli occupazionali e salariali. Alla stregua di quanto avviene nella sanita’, la necessita’ di razionalizzare il comparto, si traduce in un miglioramento della qualita’ dei servizi ed in una contestuale eliminazione di sprechi e sovrapposizioni senza necessariamente imporre tagli delle unita’ lavorative. Mi preme ribadire, inoltre, che l’amministrazione si sta impegnando per reperire dall’assestamento di bilancio ulteriori risorse da investire nel Settore”.

Il Consigliere Orsomarso, da parte sua, ha dichiarato: ”Stiamo mettendo in campo un grande sforzo per riorganizzare un comparto fino ad ora poco attenzionato e gli effetti della razionalizzazione serviranno anche a coprire i livelli di inflazione programmata e a calmierare il caro-gasolio.

L’opinione pubblica e’ stata impropriamente mobilitata sulla base di speculazioni e, a testimonianza dell’importanza e dell’attenzione che riserviamo a questo settore strategico per il nostro territorio, ci preme sottolineare che gli odierni tavoli di confronto erano stati convocati gia’ in una fase precedente alle proteste dei lavoratori”.