Calabria: anche Valentino e Mancini, entrambi del Pdl, rispondono indignati a Crosetto

Guido Crosetto e’ un dirigente politico di primo piano, una persona perbene e preparata, un amico che stimo, e io non ho ascoltato la sua dichiarazione“. Lo dice l’assessore al Bilancio della Regione Calabria, Giacomo Mancini (Pdl), riguardo alla dichiarazione rilasciata ieri dall’ex sottosegretario Crosetto, che ha definito la Calabria “la parte piu’ brutta d’Italia“, descrivendola come del tutto controllata dalla ‘ndrangheta. “A Guido – ha detto Mancinidico che la Calabria e’ una terra dove ci sono gravi problemi e grandi emergenze, come la ‘ndrangheta, che e’ il primo tra i problemi. Ma c’e’ anche un governo regionale, un’ampia fetta di opinione pubblica, certamente maggioritaria, una grande parte di amministratori impegnati proprio per sconfiggere la ‘ndrangheta. E questa grande parte credo che abbia bisogno del plauso e del sostegno da parte di tutto il resto del Paese“.

Sono sorpreso profondamente dalle espressioni che l’onorevole Crosetto ha usato nei confronti della Calabria e dei calabresi. Da un uomo apprezzato e capace come lui non mi sarei certamente atteso le considerazioni ineleganti e populiste che ha espresso in televisione. Crosetto, in linea con gli atteggiamenti che ha adottato nel corso della sua vita politica, avrebbe dovuto proporre soluzioni per i problemi della Calabria senza generalizzazioni e approssimazioni offensive“. Lo ha dichiarato il senatore del Pdl Giuseppe Valentino. “Tenuto conto, inoltre, che in Calabria il suo Partito è stato votato da un`area vastissima di cittadini, che così hanno manifestato fiducia anche in Crosetto che del Pdl è uno dei capofila e autorevole esponente della sua classe dirigente. Mi auguro vivamente che l’onorevole Crosetto voglia riconsiderare le sue ‘battute’ sulla Calabria e scusarsi con tutti quei calabresi che vivono con dignità ed onestà e sono le vittime prime dei fenomeni criminali che lo Stato – che va dal Piemonte alla Sicilia e questo ogni parlamentare italiano dovrebbe ricordarlo sempre – non è riuscito a sconfiggere“, ha aggiunto.