Calabria: 18 aziende alla manifestazione progetto ”Paese Polonia”

L’assessorato all’Internazionalizzazione della Regione Calabria , nell’ambito dell’Accordo sul Progetto ”Paese Polonia-Made in Calabria” ha stipulato una convenzione con la Camera di commercio Italo-Polacca per sostenere e sviluppare nel mercato polacco il sistema economico calabrese, grazie all’individuazione delle strategie necessarie per penetrare su quei mercati. In questa ottica – informa una nota della Giunta – la Regione ha partecipato alla manifestazione che si e’ svolta a Varsavia, che ha visto la partecipazione di diciotto aziende calabresi, in rappresentanza delle eccellenze calabresi, guidate dal dirigente dell’Assessorato alle Politiche euro mediterranee Saveria Cristiano. Le aziende presenti alla manifestazione sono per il Settore enogastronomico: le aziende agricole: ”La Pizzuta del Principe” di Clara Ranieri – Strongoli; ”Casa Ligaro”’ – Cropani marina; ”Ceraudo Roberto”- Marina di Strongoli; ”Frantoio del Borgo” di Francesca De Leo Alberti -Reggio Calabria; ”Calabria Acqua minerale” – Girifalco; ”Consorzio Nero di Calabria” – Santo Stefano; ”Dolcon” – Catanzaro; ”Callipo conserve alimentari” di Filippo Callipo-Pizzo; ”Mauro Demetrio” – Villa S.Giovanni; ”Nduja e salumi” di Gabriella Bellantone – Spilinga; ”PastAngotti” – Fiumefreddo Bruzio; ”Pernopasta” – Rombiolo; ”Statti” – Lamezia Terme; ”Tenuta del Castello” di Solano e c. – Montegiordano. Per il Settore sistema casa, le aziende presenti sono state quattro; ”Benincasa” -Cosenza, ”Idea luce” di Adele Ritorto – Rocella Ionica, ”Menniti e Mercuri” -Caraffa di Catanzaro, ”Vetri preziosi societa’ cooperativa”- Gioiosa Jonica. Gli imprenditori a Varsavia hanno incontrato i colleghi polacchi, confrontandosi sulle possibilita’ di esportare dalla Calabria i loro prodotti, attraverso una concreta collaborazione con gli importatori locali e con i titolari delle aziende. Per approfondire i temi, si e’ svolta una produttiva conferenza stampa alla quale hanno partecipato oltre venti giornalisti, in rappresentanza delle maggiori testate specialistiche della capitale polacca. Per la Regione Calabria la dirigente Saveria Cristiano, dopo aver sottolineato l’importanza che il Presidente Scopelliti attribuisce al settore dell’internazionalizzazione, al punto di creare un apposito assessorato si e’ soffermata sulla scelta della Regione verso la Polonia, che ”a seguito dell’aggiudicazione dei campionati di calcio europei, e’ destinata ad essere il Pese protagonista – ha detto Cristiano – nel prossimo quinquennio a livello europeo. Da qui e’ nato il progetto ‘Paese Polonia’, che ci ha consentito di individuare alcuni settori ritenuti strategici nell’ambito locale come la cultura, il turismo e l’enogastronomia. Abbiamo portato a Varsavia il meglio delle nostre produzioni perche’ siamo convinti che in questo particolare momento di crisi si ha successo solo se si offre una qualita’ alta ed il prodotto calabrese, che voi potrete apprezzare, e’ davvero di elevata qualita’. Come di grande pregio e’ il nostro prodotto turistico e culturale che viene da lontano, considerate le origini calabresi dall’antica Magna Grecia di cui ancora si possono ammirare i resti, autentica testimonianza di un patrimonio inestimabile di storia e di arte”.