Borsa & Finanza: Attenzione ai bond di Francia e Spagna

I mercati Europei aprono in leggero rialzo questa mattina ma permangono le preoccupazioni che hanno contraddistinto la seduta di ieri con forti vendite sui principali listini mondiali. In Europa c’è grossa attesa per l’emissione di bond di due dei Paesi sotto maggior pressione, la Spagna, quarta economia europea per dimensioni, su cui pesa la bolla immobiliare, la recessione ed un tasso di disoccupazione superiore al 23%, emetterà in mattinata circa 2,5 milairdi di titoli con scadenza 2 e 10 anni; la Francia, in campagna elettorale per le presidenziali, emetterà invece 11 miliardi di € di bond su diverse scadenze. Proprio i titoli spagnoli ieri sono stati oggetto di fortissime vendite e l’Ibex ha segnato un -3,99%, male anche Piazza Affari che registra un -2,42%, tengono meglio i lisitni delle economie europee più solide, Francoforte perde l’1,01%, fa peggio Parigi con un -1,59%, tiene bene Londra che lascia sul terreno solo lo 0,38%. Chiude in rosso anche Wall Street su cui hanno pesato trimestrali inferiori alle attese (IBM e Intel), il Dow jones chiude segnando un  -0,63%, male anche S&P (-0,41%) e Nasdaq (-0,37%).Chiude in area negativa anche Tokyo che nella notte ha presentato i dati sulla bilancia commerciale che hanno presentato un saldo negativo. L’Euro rimane stabile contro il USD poco sopra gli 1,31, mentre perdono leggermente terreno sia il brent sui 188,40 USD al barile e l’oro che è sceso i 1650 USD l’oncia.

Nella giornata di oggi il sentiment sarà determinato in prima battuta dall’andamento delle aste dei titoli di stato Spagnoli e Francesi, mentre nel pomergiggio Europeo arriveranno diversi dati dagli US, alle 14:30 sono attesi i dati settimanali sulle richieste di sussidi alla disoccupazione (precedente 380k, atteso 370k), alle 16:00 invece sarà la volta della vendita di immobili esistenti (precedente 4,59 M, atteso 4,62 M) e del Philly FED Manifacturing Index (precedente 12,5, atteso 12,1). Attenzione anche alle trimestrali che peseranno sui listini US, per oggi prima dell’apertura saranno diffusi i dati di Bank of America e Morgan Stanley, mentre dopo la chiusura conosceremo i risultati trimestrali di AMD e Microsoft.

Paolo Bercich

www.xtb.it