A3 Salerno-Reggio Calabria, Ciucci: “è stata ricostruita ed è già più moderna e sicura”

Qualcuno parla della Salerno-Reggio Calabria e dimentica che cos’e’: 440 km, un’autostrada nata al risparmio, un’autostrada di serie B, con corsie strette, senza corsia d’emergenza“. “La nuova Salerno-Reggio Calabria e’ moderna e risponde a tutti i requisiti di sicurezza“. Lo ha detto Pietro Ciucci, parlando a Morano Calabro (Cosenza) con i giornalisti, alla fine del suo tour effettuato con il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, sul tratto calabrese della A3. “Ci sono stati 440 km da ricostruire, non da allargare“, ha precisato il presidente dell’Anas. “La nuova A3 non ha nulla della vecchia autostrada. Per quanto riguarda l’occupazione, abbiamo oltre tremila persone al lavoro sui cantieri calabresi“, ha concluso Ciucci.

Inoltre 240 km di autostrada completata, 140 sono in costruzione. In Calabria abbiamo 15 cantieri operativi, li stiamo visitando, e questi sono i lavori che saranno completati entro il 2013” ha aggiunto Ciucci. “Gia’ dal prossimo esodo di luglio avremo una situazione migliore – ha detto Ciucci – “Mancano ancora i finanziamenti per 60 km di autostrada, tutti nel cosentino. Noi – ha aggiunto – siamo tecnicamente pronti, i progetti sono in avanzatissima fase di predisposizione. Avvieremo i lavori appena avremo i finanziamenti“. “Devo dire che c’e’ gia’ un’altra autostrada rispetto al passato, piu’ moderna e sicura. Sui tempi, – ha poi detto – non c’e’ nessun dubbio che da 5 anni a questa parte c’e’ stata un’accelerazione straordinaria nei lavori. Per il prossimo anno saranno finiti il quinto ed il sesto macrolotto, fino a Reggio Calabria“.