A3: aperti nuovo svincolo Lauria Nord e 2 km a doppia carreggiata

L’Anas ha aperto il nuovo svincolo di Lauria Nord e due chilometri a doppia carreggiata dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, in Basilicata. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il sindaco del Comune di Lauria, Gaetano Mitidieri; l’assessore alla Viabilita’ e Trasporti della Provincia di Potenza Nicola Rocco Valluzzi, l’assessore alle Infrastrutture e Opere pubbliche della Regione Basilicata Agatino Mancusi e l’amministratore unico di Anas Pietro Ciucci. ”L’Anas – ha sottolineato Ciucci – non sta ammodernando o modificando il percorso originale dell’A3 costruito negli anni ’60, ma sta costruendo un nuovo tracciato con nuove gallerie, nuovi viadotti e nuovi svincoli (prima non esistenti). Stiamo cosi’ realizzando di fatto una autostrada completamente nuova, molto piu’ sicura, con raggi di curvatura molto ampi, a due o a tre corsie di 3,75 metri, piu’ la corsia di emergenza di 3 metri, con spartitraffico centrale di 4 metri, lungo un percorso di 443 chilometri. Quindi non un semplice allargamento dell’autostrada ma una nuova infrastruttura. Il tutto in presenza di traffico, particolarmente intenso nei periodi di esodo. Si tratta, senza tema di smentita, del piu’ grande intervento infrastrutturale mai realizzato nel Sud Italia che, relativamente alle opere in corso di realizzazione, verra’ concluso entro la fine del 2013”. Il nuovo svincolo di Lauria Nord e’ una delle opere piu’ importanti del Macrolotto 2, in quanto costituisce uno snodo determinante tra la viabilita’ ordinaria, statale e locale, e l’autostrada. Situato al chilometro 137,800, il nuovo svincolo si trova a una quota di circa 860 metri sul livello del mare. Il nuovo tratto autostradale a due corsie per senso di marcia piu’ la corsia di emergenza e’ costituito da una successione di due viadotti denominati ”Pecorone I” (composto da 9 campate e lungo 450 metri) e ”Pecorone II” (3 campate in carreggiata nord e 4 campate in carreggiata sud e lungo 82 metri in carreggiata nord e 115 metri in carreggiata sud), tra i quali sono posizionate le rampe di entrata e di uscita di entrambe le carreggiate (800 metri di lunghezza per la rampa in carreggiata sud, oltre 400 metri per la rampa in carreggiata nord). Si tratta di opere significative se si considera che complessivamente sono state realizzate 39 pile e 11 spalle e che sono state varate 76 travi e oltre 1200 metri di travate in acciaio. Le rampe di uscita convergono su una nuova ampia rotatoria che consente lo smistamento del traffico autostradale verso la strada statale 653, la statale 104 e il traffico locale. La nuova opera e’ stata progettata con grande attenzione non solo verso la sicurezza degli utenti, ma anche con particolare riguardo alla morfologia del territorio circostante, inserendo in modo armonico e con minimo impatto visivo l’infrastruttura nel contesto ambientale e paesaggistico. I lavori per lo svincolo di Lauria Nord hanno richiesto un impegno di 34 milioni di euro, comprese le opere di ripristino ambientale, e fanno parte di un investimento complessivo di 988 milioni di euro relativo al Macrolotto 2. I lavori del Macrolotto 2 (31 km di cui 21 in Basilicata), consegnati a febbraio 2008, a oggi hanno raggiunto un avanzamento di circa 640 milioni di euro pari a circa il 77% dell’intervento. L’apertura al traffico di ulteriori 6,5 km e’ prevista entro luglio 2012, di 1,5 km entro dicembre 2012 e dei restanti 6 km per marzo 2013. Sono in corso di realizzazione 11 gallerie naturali, 4 gallerie artificiali, 32 viadotti e 3 svincoli autostradali. Complessivamente sul macrolotto risultano gia’ aperti 17 km di nuova autostrada (compresi i 2 km oggi aperti al traffico). L’A3 Salerno-Reggio Calabria e’ a tutti gli effetti, una vera e propria autostrada di montagna. Nel complesso, sono state realizzate 121 nuove gallerie delle 180 previste e 400 nuovi viadotti dei 500 programmati alla fine dei lavori. In alcune tratte, quali quella lucana e quella reggina, la successione galleria-viadotto procede per decine di chilometri senza soluzione di continuita’ ”Ad oggi – ha affermato Ciucci -, i lavori ultimati (247 km), in corso (118 km) e in appalto (20 km) sull’autostrada riguardano 385 km, pari a oltre all’87% dell’intero tracciato (l’asse autostradale originario di km 443, al termine dei lavori di ammodernamento avra’ un’estensione complessiva di circa 433 km)”. Negli ultimi due anni sono stati aperti al traffico 46 nuovi chilometri (12 km nel 2010 e 32 km nel 2011 e 2 nel 2012) ai quali si aggiungeranno ulteriori 30 km entro il prossimo luglio, per un totale di oltre 277 km su 443. ”Gli stanziamenti a oggi resi disponibili – ha concluso l’amministratore unico di Anas – ammontano a 7,443 miliardi di euro che consentono di finanziare tutti gli interventi in esecuzione, di prossimo avvio e in fase di appalto. Per il completamento dell’intera autostrada sono ancora necessari circa 3,100 miliardi di euro, relativi a 13 interventi tra progettati e in corso di progettazione. Di questi interventi, 5 riguardano l’ammodernamento dei restanti 58,600 km di autostrada, mentre 8 si riferiscono a nuovi svincoli, richiesti dalle comunita’ locali inizialmente non previsti, compreso l’adeguamento dello svincolo con il Raccordo SA-AV (viadotto Grancano)”.