Viabilità, inizio lavori per messa in sicurezza e riapertura della strada Vibo Valentia – Stefanaconi

Avranno inizio domani i lavori per la rimozione dello smottamento che ha determinato la chiusura della strada Vibo-Stefanaconi e per la messa in sicurezza del costone sovrastante. A comunicarlo è il consigliere provinciale Salvatore Di Sì, che esprime soddisfazione per la celerità con cui l’Ufficio tecnico, guidato dal dirigente Giacomo Consoli, sta affrontando la questione. La chiusura della strada si era resa necessaria, una settimana fa, quando una frana ha ostruito il tratto carrabile, creando non pochi disagi a chi utilizza quest’arteria per raggiungere la città capoluogo.
All’indomani dello smottamento, il presidente della Provincia, Francesco De Nisi, assicurò che in breve tempo la strada sarebbe stata riaperta, non prima, però, della messa in sicurezza del pendio sovrastante, sul quale si dipana parte del tracciato della Tangenziale est.
«I lavori che prenderanno il via domani, dunque, avranno come primo obiettivo il ripristino delle condizioni di sicurezza, al fine di evitare nuovi smottamenti – ha confermato De Nisi -. Un intervento contingente che si inserisce però in una programmazione di più ampio respiro che punta ad eliminare i rischi legati alla Tangenziale est, mai terminata. La recente ammissione del Pisl promosso dalla Provincia sulla mobilità intercomunale, che prevede proprio la messa in sicurezza e il completamento della tangenziale, lascia ben sperare sulla possibilità di risolvere una volta per tutte le problematiche connesse a questa infrastruttura viaria».