Venerdì a Cosenza il convegno: “giornata mondiale della donna in agricoltura – il valore aggiunto delle donne rurali”

L’importante tema della futura Politica Agricola Comunitaria, ma anche l’alimentazione e la dieta mediterranea, sono gli argomenti principali che saranno trattati nel convegno dal titolo “Giornata Mondiale della Donna in Agricoltura – Il valore aggiunto delle donne rurali”, promosso dall’Associazione Confagricoltura Donna Calabria, che si terrà venerdì 2 marzo a Cosenza, alle ore 10.00, presso la Sala degli Stemmi della Curia Arcivescovile, situata nel cuore del centro storico della città.

Dopo i saluti iniziali del Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, del Presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti, e del Presidente di Confagricoltura Cosenza, Maria Toscano, il programma dei lavori prevede gli interventi del Presidente dell’Associazione Confagricoltura Donna Calabria, Paola Granata, dell’Imprenditrice dell’O.P. Carpe Naturam, Maria Grazia Minisci, della Dirigente Scolastica, Maria Rosalba Lupia, del Presidente di Confagricoltura Donna Emilia Romagna, Marina Di Muzio e dell’Assessore Regionale all’Agricoltura, Michele Trematerra.

La conclusione è affidata all’On. Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale dell’Unione Europea.

L’incontro verrà moderato dalla giornalista Rai Gabriella d’Atri.

A conclusione del convegno si svolgerà una degustazione guidata di oli calabresi e vini della neo DOC Terre di Cosenza, a cura del Presidente dell’Associazione Dottori Scienze Agrarie di Cosenza, Mario Reda, e del Presidente Associazione Sommelier Calabria, Gennaro Convertini.