Turismo: la Calabria si lancia alla Bit 2012 di Milano

Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione della partecipazione alla Bit 2012 di Milano. Nel corso dell’incontro al quale ha partecipato il Dirigente Generale del Dipartimento Turismo Raffaele Rio e il Dirigente di Settore Pasquale Anastasi, sono stati comunicati anche i dati dei flussi turistici registrati in Calabria nel 2011, con un incremento pari al 15.7% (293 mila presenze) rispetto all’anno precedente. Lo scorso anno  si è registrato un record storico di presenze straniere che hanno trainato la crescita complessiva del turismo in Calabria. Il 93% dei pernottamenti di turisti stranieri si sono concentrati sulle coste, il 5,4% nell’entroterra e l’1.3% in montagna. Le maggiori presenze sono giunte dalla Germania (35%) a seguire la Francia (11%) e la Repubblica Ceca (6,2%). Il 62% delle presenze italiane è giunto dalle regioni del centro-sud, con la Campania (29,1%) in testa, seguita dal Lazio (12,3%). Il movimento interno di Calabresi in Calabria ha rappresentato l’11,1% del mercato complessivo italiano. Il Governatore Scopelliti ha successivamente annunciato la partecipazione della Regione alla Bit di Milano, con uno stand di 600 metri quadri, spazi dedicati alle cinque province, agli aeroporti calabresi e una sala conferenze per incontri pubblici. All’interno dello stand Calabria sarà installato un tavolo multimediale, con la riproduzione delle informazioni turistiche più rilevanti. Per l’occasione è stato inoltre aggiornato l’applicativo i-phone e i-pad “visitcalabria”, con le informazioni turistiche distinte per destinazioni principali, riproducendo il materiale cartaceo delle guide. Particolare attenzione è stata rivolta anche alla promozione dei prodotti tipici regionali, tra cui la cipolla rossa, il peperoncino, la sardella, il bergamotto ed il cedro, prodotti scelti in collaborazione con l’accademia del peperoncino e l’accademia del bergamotto. All’interno dello stand sarà riproposto il nuovo brand turistico, scelto lo scorso anno per rappresentare la Calabria nel mondo. “Quest’anno – ha dichiarato il Presidente Scopellitiabbiamo ridotto il budget per la partecipazione alla Bit di Milano del 50 per cento, perché riteniamo che la nostra strategia di comunicazione deve diminuire gli investimenti per le fiere, per produrre rapporti mirati con altri Paesi, aumentando i rapporti con i tour operator ed incentivando le nuove tratte aeree verso la nostra regione. Rimane la necessità di destagionalizzare il nostro turismo, valorizzando ulteriormente le risorse naturalistiche e paesaggistiche della montagna e non solo. L’attività di programmazione messa in campo sin dal nostro insediamento – ha poi aggiunto il Governatore Scopellitied i risultati sulle presenze dei turisti in Calabria nel 2011, ci spingono a pensare che in prospettiva avremo dei risultati interessanti”. “I dati che abbiamo ottenuto – ha dichiarato il Dirigente Generale Raffaele Riosono  il frutto di una stagione di programmazione mirata ad incidere concretamente in questo settore. Abbiamo lanciato l’idea di un prodotto unico turistico, un brand Calabria che individua e punta su 14 aree calabresi, coinvolgendo tutte le migliori realtà che possiamo offrire”.