Sanità: truffa per 20 milioni in Calabria, denunciati i dirigenti Asp

Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Catanzaro ha segnalato alla magistratura contabile 30 direttori generali e commissari straordinari delle aziende sanitarie provinciali calabresi per danno erariale. Il danno ammonta a 20 milioni di euro ed e’ dovuto a rimborsi ‘gonfiati’ in favore di laboratori di analisi cliniche privati. Ulteriori informazioni saranno rese note nel corso di una conferenza stampa alle 11.00 al Comando Regionale Calabria della Guardia di Finanza, piazza del Rosario 11 a Catanzaro, dal Procuratore della Repubblica presso la Corte dei Conti Cristina Astraldi e dal comandante provinciale di Catanzaro, generale di Brigata Salvatore Tatta.