Reggio: lunedi e martedi provincia e sindaci insieme all’insegna del progetto Borghi Vivi

Proseguono gli incontri di presentazione del Progetto Borghi Vivi promossi dall’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria con i Sindaci del comprensorio.
Il primo appuntamento, in ordine temporale, è Lunedì 27 febbraio alle ore 11 presso la Sala Biblioteca della Provincia dove si terrà l’incontro con i Sindaci di Bagaladi, Calanna, Campo C., Cardeto, Fiumara, Laganadi, Montebello I., Motta S. Giovanni, Roccaforte del G., Roghudi, S. Alessio, S. Stefano, Villa San Giovanni. Il secondo appuntamento si terrà invece il giorno seguente, Martedì 28 febbraio alle ore 9.30 presso l’Aula Consiliare di Palmi cui sono stati invitati tutti i sindaci della zona tirrenica. Entrambi gli appuntamenti vedranno il Presidente Giuseppe Raffa ed il Segretario e Direttore Generale della Provincia di Reggio Calabria Antonino Minicuci incontrare i Sindaci del comprensorio della Piana unitamente con Luigi Badiali, Presidente Euro IDEES – associazione internazionale no – profit con sede in Bruxelles cui è affidato il compito di illustrare ai presenti il modello di sviluppo locale “Borghi Vivi” quale grande opportunità per la crescita delle Comunità locali. Il progetto “Borghi Vivi” ha già avuto adesione in altri territori collocati in Europa (Albania, Bulgaria, Croazia, Francia, Grecia, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Spagna) ed in Italia (Piemonte, Veneto, Lazio, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia e Sardegna) . Invero, il progetto Borghi Vivi rappresenta un modello di sviluppo locale sostenibile ideale per attuare la nuova strategia dell’Ue, Europa 2020, attraverso la proposta di rivitalizzazione del paesaggio e delle identità locali e della valorizzazione e commercializzazione del patrimonio immobiliare edilizio e fondiario (pubblico e privato) abbandonato o sottosviluppato. Il progetto è indipendente da altre forme di finanziamento come ad esempio il PILS Regionale e rappresenta una proposta che questo Ente ritiene sia attuabile anche nei Comuni della nostra Provincia.