‘Ndrangheta, Scopelliti: dalla maggioranza del consiglio regionale un documento con la fiducia al governatore

”Piena fiducia al Presidente Scopelliti”. E’ quanto si afferma nel documento sottoscritto dai consiglieri regionali di maggioranza, dagli assessori e dai sottosegretari al termine della riunione odierna del Consiglio regionale della Calabria. ”Ci sentiamo totalmente coinvolti – si aggiunge – nel processo di cambiamento posto in essere dal Presidente Scopelliti nella consapevolezza che la sua azione e’ da sempre improntata al rispetto della legalita’ e al contrasto assoluto della criminalita’ organizzata. Ciascuno di noi si sente colpito in prima persona dagli attacchi privi di fondamento indirizzati a Scopelliti. Ci riferiamo espressamente alla testimonianza del colonnello dei carabinieri Valerio Giardina resa venerdi’ scorso nell’ambito di un processo relativo a vicende passate che non hanno mai visto coinvolto il presidente Scopelliti e che appare orientata a delegittimare la sua immagine e tutto cio’ che la sua azione politica ed amministrativa rappresenta. In soli 22 mesi questo Governo regionale ha eliminato sprechi e privilegi. Per la prima volta, la Corte dei Conti ha espresso pubblicamente apprezzamento per il risanamento che la Regione Calabria sta attuando sopratutto nella sanita’. Con la crisi economica che avanza e il disagio sociale ai livelli di guardia, se la politica continuera’ ad essere ingiustamente delegittimata, la speranza rischia di spegnersi per tutti proprio nel momento in cui si stanno per cogliere i risultati positivi di un percorso virtuoso”. ”Riteniamo pertanto indispensabile – conclude il documento – che l’opinione pubblica sia informata su quello che sta realmente accadendo in Calabria. Il Presidente Scopelliti e’ l’autorevole guida di un gruppo dirigente, democraticamente eletto, che ha come obiettivo la realizzazione del programma di governo su cui i calabresi hanno riversato un ampio consenso. E’ necessario consolidare questa azione sgombrando il campo da qualsiasi dubbio”.