Meteo: ancora piogge e freddo, neve solo in montagna aspettando il burian del weekend

Dopo un mese di gennaio decisamente secco, in deficit pluviometrico anche notevole, negli ultimi giorni sembra iniziata una fase piovosa che difficilmente finirà presto nello Stretto di Messina: negli ultimi due giorni del mese appena concluso, lunedì 30 e martedì 31, ha piovuto ininterrottamente e sempre con temperature fredde, tra +8 e +9°C nelle ore notturne, tra +10 e +11°C in quelle diurne. La neve, però, sta cadendo solo in montagna, oltre i 1.200/1.300 metri. Sull’Etna ce n’è moltissima, dopo i nubifragi che nelle scorse ore hanno colpito tutto il Catanese, ma anche in Aspromonte non si scherza, soprattutto oltre i 1.500 metri dove ci sono ormai oltre 80cm di neve fresca.
Nelle prossime ore ci attende ancora un bel pò di pioggia, non solo nella giornata odierna, ma anche nei giorni successivi. Oggi, dopo forti piogge in mattinata, avremo un timido miglioramento nel corso della giornata; domani, giovedì 2 febbraio, mentre il gelido burian invadrà l’Italia centro/settentrionale con picchi di -10°C in pianura, le temperature aumenteranno in tutto il sud a causa di un richiamo mite proveniente dal nord Africa legato a una nuova ciclogenesi Mediterranea a ridosso della Sardegna. Proprio questa nuova perturbazione tra giovedì pomeriggio e venerdì 3 febbraio attraverserà il basso Tirreno e l’Italia centro/meridionale, riportando piogge, maltempo e forti venti dapprima di scirocco, poi di maestrale. E nello Stretto pioverà ancora, con nevicate inizialmente solo in montagna, oltre i 1.500/1.600 metri venerdì, ma poi a quote molto più basse: appena la perturbazione si sposterà sullo Jonio, inizierà a richiamare sullo Stretto la gelida aria presente sull’Europa centrale e sul nord Italia, proveniente direttamente dalla Siberia. E le temperature crolleranno anche tra Reggio e Messina con, nel weekend e nei primi giorni della prossima settimana, copiose nevicate fin dalle basse o addirittura bassissime quote. Ma di questo parleremo nei prossimi aggiornamenti.
Per monitorare la situazione in tempo reale vi consigliamo le nostre pagine della diretta meteo: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam.