L’università di Messina protagonista dell’organizzazione del Congresso Mondiale di Neurochirurgia del 2015 a Roma

Il Prof. Francesco Tomasello, direttore della Clinica Neurochirurgica dell’AOU Policlinico Universitario “G. Martino” di Messina partecipera’ alla riunione dei vertici della neurochirurgia mondiale che si terra’ a Ginevra da giovedì 23 a sabato 25 febbraio 2012.Nell’occasione si discuteranno molti temi relativi ai progressi della Neurochirurgia ed agli standard di diagnosi e di trattamento per i pazienti affetti da lesioni del sistema nervoso centrale e periferico, attualmente disponibili nel mondo, con particolare riguardo ai paesi in via di sviluppo.
Nel corso della riunione, saranno anche avviati ufficialmente i preparativi per l’organizzazione del Congresso Mondiale di Neurochirurgia in programma a Roma nel 2015.L’importante assise mondiale sarà presieduta dal prof. Francesco Tomasello, il quale ha gia’ presieduto il XIV Congresso Europeo di Neurochirurgia svoltosi a Roma nell’ottobre del 2011. Lo straordinario evento scientifico, riconoscimento prestigioso per i risultati conseguiti dalla Neurochirurgia italiana, vedrà la partecipazione di oltre 2000 neurochirurghi in rappresentanza di 120 Paesi del mondo.
Il neurochirurgo messinese è stato recentemente nominato presidente del Comitato per le pubblicazioni della Federazione mondiale di Neurochirurgia. Vice-Presidente dello stesso Comitato e’ il noto neurochirurgo giapponese, Prof. Takeshi Kawase, che ha dato il suo nome ad alcune tecniche chirurgiche originali per la base cranica. Il Comitato e’ chiamato ad assumere iniziative specifiche e presiedere la linea editoriale di World Neurosurgery, giornale scientifico ad alto fattore di impatto, e delle altre pubblicazioni, compresi i libri prodotti dalla Federazione, che hanno diffusione mondiale, raggiungendo circa 35000 neurochirurghi in tutti i continenti.
Il prossimo Venerdì 24 Febbraio sarà a Palermo il ministro dell’Istruzione Profumo che incontrerà i Rettori delle università siciliane. Per la concomitanza tra la riunione di Palermo e quella di Ginevra il Rettore dell’Università di Messina non potrà essere presente. E’ per questo motivo che il prof. Tomasello ha incontrato nei giorni scorsi, nella sede del MIUR a Roma, il Ministro con il quale si e’ intrattenuto in un lungo colloquio.