Livorno: anziano morto nella sua abitazione per un incendio forse provocato da un sigaro

Un uomo di 85 anni e’ morto in un incendio scoppiato nella sua abitazione, nel centro di Livorno. Il fatto e’ avvenuto in via Kossuth, in una zona residenziale della citta’. Sul posto sono intervenuti personale del 118, vigili del fuoco e polizia che sta effettuando i primi accertamenti. Ancora da chiarire le cause dell’incendio. L’anziano, che avrebbe compiuto 86 anni a marzo, era un medico in pensione e viveva da solo. Sarebbe stata una coperta ad andare a fuoco nell’appartamento in cui e’ morto un anziano stamani a Livorno. Secondo le prime ipotesi l’origine delle fiamme sarebbe legata a un sigaro che l’uomo, 85 anni, stava fumando e che potrebbe essere entrato in contatto con la coperta che l’anziano aveva addosso. Le indagini di polizia e vigili del fuoco proseguono per accertare la dinamica, ma sarebbe escluso che si trattasse di una coperta elettrica. Pasquale Mazzeo, questo il nome della vittima, viveva da solo nell’abitazione di via Kossuth, in centro, ma era assistito da una badante che al momento dell’incidente, intorno alle 12,30, non era in casa. Ad accorgersi di cosa stava succedendo gli inquilini del condominio, il cui vano scale e’ stato invaso dal fumo. Per l’uomo, all’arrivo dei soccorsi, non c’e’ stato niente da fare. In pochi minuti sul posto sono arrivati anche i familiari dell’anziano che abitano in un palazzo di fronte.