Lega Pro: continua la favola del Trapani che espugna Cremona e vola verso la B. Domenica il derby col Siracusa

Continua la favola del Trapani, che sta letteralmente dominando il girone B della Prima Divisione di Lega Pro e con la vittoria nel posticipo sul difficile campo della Cremonese ha messo in cassaforte la promozione diretta in serie B. I siciliani allenati da Rocco Boscaglia, premiato a Coverciano con la panchina d’argento quale migliore allenatore di Seconda Divisione alla guida del Trapani nella scorsa stagione, hanno infatti battuto la temibile Cremonese con il clamoroso risultato di 2-4, centrando la nona vittoria di fila, ottava fuori casa sulle quindici complessive in 24 giornate di campionato. Adesso, in classifica, sono ben 9 i punti di vantaggio sul Siracusa, che insegue al secondo posto.
E pensare che la gara era iniziata male … la Cremonese, infatti, era passata in vantaggio al 25° minuto con Possanzini. Il pareggio dei siciliani è stato molto contestato per un presunto fallo sul portiere, ma l’arbitro ha convalidato la rete di Giacomo Tedesco al 37°. Nel secondo tempo micidiale uno-due degli ospiti con Abate al 15° e Madonia al 19°. Rete della speranza per i grigiorossi lombardi con Le Noci al 31° ma ancora una rete di Madonia al 44° ha sancito il trionfo della capolista.
Domenica sera a Trapani sarà ospite il Siracusa per quella che rappresenta lo spartiacque decisivo per la corsa diretta alla serie B per l’undici di Boscaglia: il derby di Sicilia sarà caratterizzato dal grande entusiasmo degli spalti del “Municipale”.
Questa è l’attuale classifica:
Trapani 49; Siracusa 40; Spezia e Pergocrema 38; Cremonese, Sudtirol, Barletta e Portogruaro 35; Carrarese 34; Virtus Lanciano 33; Prato 28; Frosinone e Triestina 27; Andria 24; Latina 23; Bassano 22; Piacenza 21; Feralpi Salo’ 18.
Cremonese e Piacenza penalizzate di 6 punti; Siracusa penalizzato di 5 punti; Pergocrema penalizzato di 2 punti; Virtus Lanciano penalizzato di 1 punto.