Laratta (PD): “Le violente accuse di Berna puntano solo nascondere la verità”

Non conosco l’assessore Berna ma so per certo che è stato presidente della commissione bilancio del Comune di Reggio durante la gestione Scopelliti-Fallara! Mi accusa con una nota violenta ed acrimoniosa di fare affermazioni peregrine (si riferisce ad una mia ultima interrogazione parlamentare sull’evasione dell’Irpef al suo comune e altre profonde irregolarità), rivolgere illazioni ed essere incompetente. Sono sinceramente stupito dalla sua arroganza e dal fatto che nonostante ormai sia caduto il velo che occultava il groviglio di interessi,malaffare, criminalità e malversazione accadute a Reggio Calabria all’ombra del Comune, ci sia ancora qualcuno che pensa di potere imbonire l’opinione pubblica circa gli interessi generali e della città.
Noto che ultimamente Scopelliti, Arena e i loro collaboratori cercano di scaricare le proprie responsabilità e quelle della propria parte politica su chi rileva inadempienze, reati e irregolarità. Loro erano troppo distratti per accorgersi di nulla e si spazientiscono ora che qualcuno chiede di approfondire. Gli illeciti sarebbero secondo loro non di chi li fa ma, inspiegabilmente di chi li denuncia. E’ un’idea bizzarra del diritto ma ormai non ci stupiamo di
nulla.
Nel merito Berna parla di contabilità, di difficoltà dei Comuni e di patto di stabilità dopo che durante la sua presidenza della commissione è stato falsificato per più anni, come acclarato dal Ministero del Tesoro.
Berna, a proposito dell’evasione irpef, perpetrata ai danni dei reggini dall’amministrazione comunale, parla di una rateizzazione in 72 rate per una sola annualità tra quelle omesse. Berna quindi immagina di potere raccontare una favola per cui occorreranno 72 rate per ognuno degli anni in cui l’allegra brigata Scopelliti ha evaso il fisco distraendo le somme che venivano trattenute ai contribuenti. Ci vorranno quindi più di venti anni per recuperare il maltolto. Lo vuole dire Berna chi dovrà pagare queste somme e magari a chi sono andati quei soldi?
Comunque, lo informo, qualora non avesse letto il bilancio del Comune di Reggio, certo per troppa competenza, che per il 2011 è prevista per gli adempimenti fiscali la stessa posta del 2010, utile quindi solo al pagamento delle
imposte correnti. Si sarà dimenticato di inserire la quota della pregressa evasione. Le autorità competenti approfondiranno le omissioni e le irregolarità così come i comportamenti finalizzati ad occultare fatti di reato.