Giornalisti, allarme della Fnsi: in Calabria condizioni di lavoro “gravissime”

Focus aperto dal Sindacato dei giornalisti regionale e nazionale sulle condizioni di lavoro nelle redazioni della Calabria. La situazione presenta, infatti, diversi motivi di allarme che richiedono un’attenzione speciale a tutela dei principi di liberta’ dell’informazione e di legalita’ sostanziale anche per quanto riguarda la disciplina dei rapporti di lavoro”. Lo afferma, in un comunicato, la Federazione nazionale della stampa italiana. ”Un primo incontro pubblico di carattere generale sulle problematiche del mercato del lavoro – aggiunge la Fnsi – si e’ svolto nella sede del Sindacato giornalisti della Calabria a Reggio con l’intervento del presidente dell’Inpgi, Andrea Camporese, del segretario della Fnsi, Franco Siddi, e del segretario regionale e membro della Giunta Fnsi, Carlo Parisi”. ”Sono emersi – conclude la Fnsi – elementi di gravissima preoccupazione che saranno ora sottoposti ad esame e verifiche approfondite in tutte le sedi presidi del diritto inteso nella sua accezione piu’ larga”.