Fermento a Castrovillari (Cs) per le iniziative del 54° carnevale

Il conto alla rovescia per lo start up del 54° Carnevale di Castrovillari & Festival Internazionale del Folklore è, finalmente, terminato.

Lo scorso venerdì 10 febbraio, infatti, l’evento carnascialesco più famoso della Calabria ha svelato il ricco programma della sua 54° edizione nel corso di una CONFERENZA STAMPA – ospitata, come ormai da tradizione, nella suggestiva cornice di Villa Bonifati – che ha visto la partecipazione, oltre ché del presidente della Pro Loco Giovanni Amato e del direttore artistico del Carnevale, Gerardo Bonifati, di illustri ospiti e dei rappresentanti delle istituzioni che anche quest’anno, con il loro contributo, permetteranno alla Pro Loco di Castrovillari di realizzare l’evento (sono intervenuti il Vicesindaco di Castrovillari Orazio Attanasio, il consigliere Piero Vico e l’assessore Biagio Diana per la Provincia di Cosenza, il presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Mimmo Pappaterra e il consigliere regionale Gianluca Gallo).

Nel corso della serata, conclusasi con buffet a cura di Feg Katering, si è svolta anche la cerimonia  di consegna del Premio Carnevale 2012 (realizzato dal noto orafo Gerardo Sacco), importante riconoscimento che da otto anni a questa parte ogni anno viene conferito nell’ambito del Carnevale di Castrovillari a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, della politica, dell’arte, dell’enogastronomia ecc. che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale la loro terra di origine.

Dopo Wanda Ferro e Donatella Laudadio (2004), Aldo Bonifati e Gerardo Sacco (2005), Leonardo Alario e Aurelio Rigoli (2006), Antonio Bianco (2007), la compagnia teatrale Scena Verticale (2008), Franco Megna e Tonino Rocca (2009), Maria Pia Ammirati e Stefano Gioia (2010) e Gianluigi Trombetti e Cataldo Perri (2011), quest’anno il prestigioso premio è stato attribuito ex aequo ai fratelli Gaetano e Pinuccio Alia e al presidente emerito dell’Associazione Nazionale Giudici di Pace Giudici di Pace Francesco Cersosimo.

Il primo atto del Carnevale di Castrovillari 2012 è stato, poi, sabato 11 febbraio, l’inaugurazione della MOSTRA FOTOGRAFICA dal titolo “Sotto la Maschera, i Pulcinella belli e brutti di Alessandria del Carretto”, con foto di Francesco Delia e illustrazione del percorso antropologico a cura di Claudia Zicari.

La mostra, allestita nel chiostro del Protoconvento francescano e visitabile gratuitamente per tutta la durata della manifestazione, è nata dalla volontà dell’autore di cogliere qual è, ai nostri giorni, il vero senso del mascheramento ed è ispirata alle varie fasi che presuppongono e, dunque, sono preliminari alla mascherata in sé, visto che questa, ormai, venuto meno il contesto socio-economico di tipo agricolo che nella letteratura classica le aveva conferito un significato e una funzione di “rito propiziatorio”, ha un valore meramente ludico e di intrattenimento pubblico.

Ieri sera (domenica 12 febbraio), invece, al Teatro Sybaris si è svolta la III edizione del concorso di bellezza “MISS CARNEVALE…IN MUSICAL!” che si è conclusa con l’elezione e conseguente incoronazione, da parte del Presidente della Pro Loco Giovanni Amato, di quella che sarà la madrina ufficiale di tutti gli eventi del Carnevale castrovillarese 2012.

Delle otto contendenti, che, presentate da Carlo Catucci e Ilenia Sculco (neo eletta Miss Golden Girl 2011), con la regia moda di Donato D’Onghia – patron di “Altamarea Production” – impreziosita dalle creazioni sartoriali della stilista Antonella Misisca, si sono confrontate in una gara di bellezza che le ha viste sfilare prima in abito mascherato, poi in abito “eleganza” e, infine, in versione sportiva, l’ha spuntata la giovanissima Cristina Alfano (quindicenne di Corigliano giunta prima con 124 punti), seguita, nei giudizi della Giuria specializzata, da un’altra ragazza coriglianese, anch’essa quindicenne, Carmen Scarpello (2° posto) e dalla ventenne pugliese di Palaggianello Vita Larizza (3° posto).

Nel corso della serata, le performance delle ragazze che si sono contese lo scettro di più bella del Carnevale sono state intervallate dalla messa in scena di famosi musical, da “Jesus Christ Superstar 1 d.C. – 2011 d.C.”, a cura della Compagnia Teatrale   Khoreia  2000 diretta da Rosy Parrotta ad “Aladin”, portato in scena  dall’Associazione  ASD Studio Danza di Cassano Allo Jonio diretta dalle maestre Donatella Tullio e Graziella Ciappetta, passando per “La magia della Danza del Ventre” proposta dalle allieve della Scuola di danza Master Dance 72 diretta dalla maestra Stefania Rota.

I primi impegni ufficiali per la neo eletta Miss Carnevale saranno, giovedì 16 febbraio, la partecipazione al Corteo di Re Carnevale e alla cerimonia di incoronazione di questi; Cristina Alfano sarà, poi, la Madrina del Gran Galà del Folklore di lunedì 20 febbraio e, naturalmente, aprirà le due sfilate in maschera previste in questa importante edizione del carnevale più famoso della Calabria (quelle in programma nei pomeriggi di domenica 19 febbraio e martedì 21 febbraio), nonché la sfilata dei più piccoli, in programma domenica 19 in orario mattutino.

Dopo questo inizio “in bellezza”, il 54° Carnevale di Catrovillari da oggi ha dato il via anche agli appuntamenti del FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE, che, ricorrendo nel 2012 l’Anno della Cultura Rumena in Italia, quest’anno si caratterizzerà per un FOCUS di approfondimento socio-culturale sulla Romania strutturato in una serie di eventi (cineforum, presentazione di libri, spettacoli, mostre ecc.) a cura della Consulta Scientifica della Pro Loco diretta da Minella Bloise.

In particolare, la Sala 14 del Protoconvento ospiterà gli appuntamenti del VII CINEFORUM D’AUTORE in memoria di Carmine Bonifati, che vedrà, oggi (lunedì 13 febbraio), dopo l’inaugurazione della mostra fotografica “Romania in Immagini” a cura di Pino Iazzolino, la proiezione del film “Racconti dell’età dell’oro” (che sarà seguita dall’illustrazione di una scheda storico-politica della Romania a cura di Pasquale Pandolfi e da una recensione critica del film a cura di Angela Lo Passo), mentre domani (martedì 14 febbraio) sarà la volta di “A Est di Bucarest”, film del 2006 vincitore della Caméra D’Or al Festival di Cannes e del Premio Label Europa Cinemas, la cui proiezione sarà seguita dall’illustrazione di una scheda storico-geografica su Bucarest a cura di Lorenzo La Vitola e da degustazioni enogastronomiche “Made in Romania” a cura di Ana Maria Focsa del Liceo Scientifico “Enrico Mattei” di Castrovillari.

Da stasera a mercoledì, inoltre, presso il Teatro Sybaris si svolgeranno le tre serate di “SCUOLE DI DANZA A CONFRONTO” evento a cura di Pagliaminuta Strumenti Musicali  in collaborazione con la UISP di Castrovillari che prevede l’esibizione, ogni sera, dei migliori allievi Di cinque scuole di danza del territorio.