Droga, un presunto corriere arrestato in Calabria. Era diretto in Sicilia

C.F., presunto corriere di 31 anni, proveniente da Rimini, di origine torinese, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria. L’uomo è stato trovato in possesso di 71 grammi di ecstasy, mentre si recava in Sicilia. L’azione è avvenuta presso la stazione ferroviaria di Villa San Giovanni, sul treno 727 proveniente da Roma. L’uomo, infatti, era stato segnalato con insistenza dal cane antidroga Urna. Controllato poi dai finanzieri della squadra cinofili e da una pattuglia della Polizia di Stato – Sezione Polfer di Villa San Giovanni, l’uomo nascondeva la droga in due involucri di cellophane, dentro un flacone di bagnoschiuma e sotto due strati di caffè. E’ scattato dunque l’arresto e il sequestro dello stupefacente. Dal quantitativo trasportato, secondo gli inquirenti, potevano essere ricavate oltre 300 pastiglie di ecstasy destinate al mercato siciliano.