Costa Allegra: gravi disagi sulla nave per il caldo insopportabile

Le condizioni di vita a bordo dell’Allegra sono difficili; il meteo è buono ma la navigazione è faticosa. Le correnti sono favorevoli, il mare è calmo e si procede alla velocità di circa 5 nodi“. A parlare a Tgcom24 è Alain Derveute, capitano della nave da pesca francese Trevignon che sta trainando la Costa Allegra verso il porto di Mah‚. “Siamo in due ad alternarci al timone, perch‚ per sicurezza abbiamo deciso di escludere il pilota automatico. A bordo dell’Allegra le condizioni di vita sono difficili: non c’è elettricità e il caldo è soffocante con 30 gradi all’esterno, ma all’interno deve essere ancora peggio“, ha spiegato Derveute. “Sulla nave arriva un elicottero due o tre volte al giorno che getta scatoloni contenenti generi di prima necessità. Sappiamo che sono acque battute dai pirati ma i passeggeri sono sicuri perch‚ a bordo dell’Allegra ci sono imbarcati dei militari. E’ un fatto eccezionale – conclude - e non mi era mai capitata prima una cosa simile“.