Calabria, Talarico: “momento decisivo per la regione”

”Sono certo che dopo l’intervento che fara’ in aula il presidente della Giunta Scopelliti, in merito alle polemiche scaturite da una testimonianza, resa nell’ambito di un processo in svolgimento davanti al Tribunale di Reggio, si creeranno tutte le condizioni necessarie per ricomporre, nel rapporto tra le istituzioni, le forze sociali e politiche, un clima costruttivo, di fiducia e serenita’ che e’ indispensabile per lavorare tutti insieme, con l’obiettivo del rispetto della legalita’ e del riscatto della Calabria da tutti i suoi problemi e dai mali che l’affliggono, primo tra tutti quello dell’oppressione mafiosa”. E’ quanto afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria,Francesco Talarico, in una nota diffusa dall’Ufficio del Portavoce. ”Il Consiglio regionale – dice Talarico – giovedi’, dopo l’intervento del presidente Scopelliti, riprendera’ i lavori interrotti lunedi’, con all’ordine del giorno la delicata questione delle infrastrutture e dei trasporti, che penalizza in maniera non piu’ sopportabile la Calabria”. ”E’ comunque significativo – sostiene il presidente – che la proposta di rinvio del Consiglio di 48 ore, dopo una riunione dei capigruppo, sia avvenuta all’unanimita’. Si tratta di un atto di responsabilita’ e serieta’ dell’intera assemblea regionale che va sottolineato. Stiamo vivendo – dice ancora il presidente Talarico – un momento decisivo per il futuro della Calabria, in cui occorre mettere in campo tutte le doti di equilibrio e serenita’ possibili, nel confronto tra le forze politiche, le rappresentanze sociali e le istituzioni”. ”Al presidente Scopelliti, l’intera coalizione di maggioranza, indicata dagli elettori con ampio consenso per governare la Calabria, ha espresso condivisione del suo impegno e un chiaro sostegno all’azione rivolta a rinnovare la Calabria, in una legislatura che e’ cruciale per il destino della nostra regione. Davanti a noi – dice ancora Talarico – abbiamo un percorso che va affrontato con il massimo di unita’ possibile, senza retorica e respingendo interferenze esterne che rischiano di rallentare l’azione e di distogliere l’attenzione dai problemi reali. Ovviamente, nel confronto, c’e’ l’esigenza di tener conto e di valorizzare opinioni e sensibilita’ diverse. Questa consapevolezza, come accade nei momenti difficili della storia di un paese o di un territorio – conclude il presidente del Consiglio – richiede che tutte le forze in campo lavorino per lo stesso obiettivo, pur da posizioni differenti. Davanti a noi ci sono le grandi emergenze della Calabria – conclude Talarico – ed e’ a questa la sfida a cui dobbiamo saper rispondere, intensificando il nostro impegno, a tutti i livelli di responsabilita’, e creando le condizioni giuste per trovare le soluzioni ai problemi”.