Calabria, Talarico: “evitare polemiche su questione Rom Lamezia”

Risolvere la questione dei Rom a Lamezia, significa affrontare una questione complessa, che riguarda problemi umanitari, di integrazione, ma anche di sicurezza per i cittadini. Ritengo che bisogna, con concretezza e determinazione, piu’ che alimentare polemiche inutili, lavorare per uscire al piu’ presto dalla logica delle emergenze e dei piccoli interventi e passare alla fase del trasferimento definitivo dell’attuale insediamento rom, aprendo nuove prospettive di vita per gli stessi Rom”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Talarico. ”Mi sorprendono le polemiche seguite all’intervento del Presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti, al quale ero presente, insieme a tantissime persone che, come me, – dice Talaricohanno colto, nelle sue parole, un invito al sindaco Gianni Speranza ed all’amministrazione comunale ad andare avanti, senza esitazioni e con fermezza, sul percorso di smantellamento e sgombero di uno dei piu’ grandi ghetti della nostra Calabria. Non ho percepito accuse, semmai una viva raccomandazione al sindaco di Lamezia ed alla sua amministrazione”. ”Quello di Scopelliti, e’ stato un appello, un suggerimento – afferma Talaricoche condivido in pieno, a trasformare l’attuale campo Rom attiguo all’Ospedale, in un’area attrezzata al servizio di Lamezia, un polmone verde a disposizione di tutti i pazienti e dei loro familiari. Contrariamente alle polemiche inutili, che sono state fatte, bisogna ritrovarsi, tutti, cittadini, Comune, Magistratura, Associazioni e Regione, al fine di risolvere un vecchio problema della citta’, senza tentennamenti e badando a rafforzare e sostenere l’azione intrapresa dalla magistratura lametina e supportata dall’amministrazione comunale”.