Bit di Milano: grande successo per lo stand della provincia di Reggio Calabria

Si è conclusa con un notevole successo di pubblico accorso alla Fiera di Milano a Rho la 32/a edizione della Borsa Internazionale del Turismo. Naturalmente, e non poteva essere diversamente, quest’anno anche la Bit si è svolta in un contesto macroeconomico ancora incerto ma che lascia scorgere, secondo gli operatori, segnali positivi per il 2012. Alla Borsa sono stati presenti oltre 120 Paesi (ma per l’Italia mancano le regioni Valle d’Aosta per la prima volta e Abruzzo per la seconda) in 160 mq di stand. L’evento comunque continua ad essere un’autentica vetrina internazionale ed ha consentito anche alla Provincia di Reggio Calabria  di far bella mostra di sé. La Provincia di Reggio Calabria presente con un suo stand all’interno dell’area espositiva messa a disposizione dalla Regione Calabria ha registrato un notevole numero di visitatori. A Milano anche una delegazione ufficiale dell’Ente che ha visto presenti alla BIT il Presidente del Consiglio Provinciale Antonio Eroi insieme ai componenti dell’ufficio di presidenza ed ai consiglieri provinciali Raffaele D’Agostino, Michele Marcianò e Vincenzo Loiero. In rappresentanza poi del Presidente Raffa e della Giunta gli assessori Domenico Giannetta e Gaetano Rao.  Ottima  anche la presenza registrata allo stand degli aeroporti calabresi e, segnatamente, nello spazio dedicato all’Aeroporto dello Stretto Tito Minniti, il quale dai riscontri avuti si avvia ormai concretamente verso il rilancio più completo anche e non solo testimoniato a breve dalla chiusura di importanti accordi con nuove compagnie aeree capaci di portare in riva allo stretto nuovi voli non solo nazionali ma anche diretti verso le più importanti mete europee. Ovviamente  ulteriori dettagli in proposito verranno presto forniti nel corso di una apposita conferenza stampa che delineerà l’avvio dei primi concreti risultati sul fronte dei nuovi vettori e delle nuove tratte aeree.

L’occasione della BIT è stata, altresì, proficua per consolidare momenti di dialogo e di pianificazione strategica condivisa e comune tra diverse aree del territorio calabrese e tra diverse istituzioni ed enti. In tale prospettiva fondamentale, ad esempio, è il dialogo aperto con la Provincia di Crotone ed il suo Presidente Stano Zurlo al fine di focalizzare al meglio i principali punti di contatto esistenti con la Provincia di Reggio Calabria ed il suo patrimonio archeologico, storico e culturale al fine di creare e proporre nuovi itinerari turistici di carattere tematico capaci di attrarre i grandi flussi esteri potenzialmente molto interessati in tale senso.

Sempre di importanza strategica – come fatto sapere dal Presidente del Consiglio Provinciale Antonio Eroi – saranno i percorsi virtuosi di collaborazione con il Comune di Reggio Calabria finalizzati al rilancio di proposte turistiche nuove ed imperniate attorno al settore delle vacanze  – studio o vacanze – premio così da facilitare uno scambio di esperienze e di conoscenza tra i giovani europei ed i nostri giovani reggini. Tutto ciò nell’ottica di un preciso obiettivo di mandato della stessa presidenza che vede impegnata la Provincia di Reggio Calabria a favorire il più possibile, attraverso progetti mirati, il moltiplicarsi di opportunità di crescita e di arricchimento culturale nonché di conoscenza delle principali realtà europee. Un impegno che senza dubbio fa il paio con l’esigenza di accompagnare al processo di formale costituzione della futura Città Metropolitana anche e soprattutto un necessario salto di qualità in avanti per le coscienze soprattutto dei più giovani affinché sviluppino sempre di più un autentico e responsabile senso di cittadinanza europea.