Approvato un progetto di legge sulla valorizzazione del dialetto

La Giunta Regionale, su proposta dell’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri, ha approvato, nell’ultima seduta, un progetto di legge sulla valorizzazione del dialetto. La bozza del testo – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – è stata predisposta da un Comitato Scientifico composto dal poeta Achille Curcio, dal linguista Tullio De Mauro, dai professori Luigi Tassoni, Marina Catricala’ e Antonio Labate, dall’attore Saverio La Ruina e dall’Avvocato dello Stato Alfonso Mezzotero. La proposta è stata già trasmessa alla Terza Commissione Consiliare, presieduta da Nazzareno Salerno. Tale iniziativa, ha spiegato Caligiuri, si inquadra nell’ambito della promozione delle tradizioni culturali e dell’identità dei popoli calabresi, che la Regione sta portando avanti. In questa prospettiva, l’Assessore ha ricordato le iniziative specifiche su Gerald Rohlfs a Santa Severina, sull’opera poetica di Achille Curcio e sulla salvaguardia del patrimonio linguistico. Su questo tema, nella programmazione dei fondi della cultura del 2012, è stata prevista anche una specifica linea di intervento.